venerdì 31 dicembre 2010

Io e il mio inesistente sedere...

...auguriamo a tutti di fare un po come ve pare anche in questo 2011!
Perchè Il bello delle tradizioni è che si intrufolano.

E' sempre da sotto al piumone che vi scrivo

Tron Legacy fa schifo. Un 3D di merda. Non sono fan del 3D, pensate quanto mi piaccia vedere un film in 3D che è pure fatto male. Forse la cosa più figa rispetto a Tron dell''82 sono le tutine. Santoilddio quanto ne vorrei una! ;;)
Oggi è l'ultimo giorno del 2010 e intorno a me non vedo altro che un ammasso di isterici che corre a far non so che. Cosa c'è da essere isterici? Sono vivo da 21 anni e fin ora gli anni so sempre finiti. Non è la novità del secolo santa ceppa! 
Che farò nel 2011? Ma minchia quello che sto continuando a fare oggi, non è che domani arriva un anno nuovo e mi scende dall'alto una laurea accompagnata da un  rispettabile posto di lavoro, domani mattina non mi sveglierò trasformato in Jem e andrò in giro per il mondo cantando ''il mio nome è Jem, sono una cantante bella e stravagante, ballo il rock 'n' rooooll!!''. 
Per quanto io abbia una vena cinica e sarcastica molto spiccata, non è questione di essere cinici. E' questione di prendere un attimo le cose leggere così così come vengono. Dopo tutto sto tempo ancora dovrei preoccuparmi del sabato sera e di capodanno??
Buone cose...
e se domani avrete una giornata di merda, non crediate che tutto il 2011 farà schifo! :D

EDIT: Nonostante tutto, questa non poteva mancare. Ora vado a guardarmi allo specchio in bagno come GeiLò!


giovedì 30 dicembre 2010

Diversivi festivi


Per documentario si intende generalmente una vasta categoria di prodotti audiovisivi destinati a vario titolo e con tecniche di realizzazione molteplici, alla rappresentazione visiva dei più disparati aspetti della realtà. Nessun documentario parte dall'idea di raccontare la realtà assoluta, sarebbe da idioti pensare che una camera possa catturare l'intera realtà oggettiva di una cosa o di un fatto. Nel documentario è raccontata la realtà di un regista e non importa quanto fedele sarà, non è verità assoluta. La linea di confine con i film di finzione è labile, fatto sta che di fronte al pubblico il documentario ha certamente molta più credibilità di un film ''finto''. Se Maria Antonietta avesse avuto la possibilità di girare un documentario sulla sua vita, magari non sarebbe passata alla storia come la Bitch di Francia che se ne sciacquava i coglioni del popolo, se Mussolini non avesse avuto la possibilità di girare documentari, magari all'epoca la maggior parte della gente avrebbe avuto un'opinione diversa su di lui. E' propaganda baby! E il potere della propaganda è enorme.
Il documentario, avvalendosi del fatto che costruisce le sue storia con pezzi tratti dalla realtà, ottiene che l'interesse del pubblico si radichi nella convinzione della verità. Eppure da Grierson a Michael Moore passando per Flaherty, nessuno ha mai osato definire il documentario come portatore di verità, se non intesa come verità di un individuo o di un gruppo su un determinato avvenimento. 
I documentari ci spingono ad approfondire, e mostrano dettagli che forse non riusciremo mai a cogliere nemmeno ad un centimetro dal nostro naso, ma se non riusciamo ad ottenere la verità assoluta manco toccandola, come si può pretendere da una pellicola di esserne il detentore?! Esiste una verità assoluta? E, a fine giornata, quanta gente è disposta a rimane per cercare di capirla??
Il capodanno è più noioso e stressante del natale, trovo diversivi.

mercoledì 29 dicembre 2010

E' tutta colpa di Lady GaGa. O di Silvio


Dicono che in questa palla ci sia un keeway, non so se aprirla o no. Sono sicuro di non riuscire a richiuderlo dentro dopo. Dura scelta. Negli ultimi giorni sono successe un po di cosine interessanti che dovrò fare e affrontare nel nuovo anno. Mi sono ritrovato a dover scegliere tra le cose che ho scritto negli ultimi anni. Cristo santo quanto dannatamente difficile è scegliere? E quanto dannatamente è brutto leggere le cose che scrivi? E' una cosa che ho sempre odiato, mi fa sentire così scemo. Ma se smettessi di scegliere e di inviare le prime cose a caso magari mi capiterà di inviare questo post o simili mettendo a repentaglio la mia carriera da qui fino ai prossimi vent'anni, quindi sarà meglio che mi rimetta a leggere gli obbrobri che scrivo e che scelga qualcosa. Prima o poi. La home si sta intasando di troppi post senza senso. Sarà che sono un po io senza senso in questo periodo. E poi è difficile trovare qualcosa che io abbia scritto dove non me la prendo con Lady GaGa o con Silvio. 

lunedì 27 dicembre 2010

Disintossicazione alimentare e sociale

Non so se negli ultimi tre giorni ho visto più persone o ingerito più cibo, fatto sta che sarò ingrassato circa un chilo all'ora e ho maturato tanta di quella acidità nei confronti del genere umano da dichiarare ufficialmente aperto il periodo di DISINTOSSICAZIONE ALIMENTARE E SOCIALE, almeno fino a capodanno. 
Quello che conta è che siamo sopravvissuti anche sta volta e che nonostante la maggior parte dei regali siano stati più sgraditi e inaspettati di una cagata di piccione sul tuo nuovo cappottino appena comprato, altri li salviamo e li teniamo molto volentieri.
Dopo il celeberrimo schiaccianoci a forma di delfino sorridente, sono ancora alla ricerca di qualcuno che mi illumini sulla funzione di questo stranissimo e kitschissimo oggetto non identificato: 

Alcuni minuti fa mi si è palesato in rete il Fantasma del Natale Futuro e mi ha mostrato il mio giorno di Natale tra cinquant'anni:

Infondo alcune cose non cambieranno mai. Buona disintossicazione a tutti!

sabato 25 dicembre 2010

Gingl bell gingl bell gingle all de uei

Non voglio alzarmi. Sono ancora sotto il mio piumone e ho compiuto uno sforzo immane per riuscire a prendere il macbook dalla scrivania con l'ausilio di una sola mano. Sono tornato dopo le 5 del mattino, Sento che potrei dormire fino all'eternità e invece no: devi alzarti e prepararti pure di tutto punto. Per l'amor del cielo già sento odore di cibo, tra un po si mangia, di nuovo. Unica consolazione: quest'anno almeno qualcuno ha centrato in pieno con i regali! Avverto che questo post non avrà alcun senso logico e io ora a pranzo ci vado in pigiama e sti cazzi e vaffanculo. Buon Natale a tutti! 

venerdì 24 dicembre 2010

I will survive... (?)


Vigilia di Natale. Non mi è mai piaciuto festeggiare i compleanni, e mi piace ancora meno festeggiarli il giorno prima anche se il festeggiato è la più grande pop star che il popolo ebraico abbia mai avuto.
Il natale non è mai stata la mia festa preferita, in realtà non ho una festa preferita. So solo che a natale tutte queste luci appese ovunque che lampeggiano tanto da trasformare una strada in una pista del Mucca Assassina, urtano particolarmente i miei nervi e i miei occhi. E poi il panettone non è così buono e manco il pandoro. Ho passato gli ultimi tre giorni in giro per negozi a fare regali assicurandomi il mio posto d'onore agli inferi per quante volte ho imprecato, e passerò la prossima settimana in giro per negozi a cambiare i regali che riceverò tanto come ogni anno nessuno c'azzecca mai. Ho facebook intasato di tag su foto di cuccioli di cane vestiti da babbo natale prese direttamente da Google e non è una cosa divertente. Iniziano ad arrivare i primi sms d'auguri inoltrati a tutta la rubrica e di certo non risponderò se non con un ''fottiti, con amore'' inoltrato a tutti gli sms ricevuti. 
Buone cose, e speriamo di sopravvivere anche quest'anno.

PS: Ho una nuova droga



martedì 21 dicembre 2010

Spam spam spam!


E' ormai da un mese che la mia casella e-mail è piena, strabordante, satura come un oca pronta per il foie gras, di inviti ad ogni tipo e genere di veglione e/o cenone e/o nottata e/o tombolata di mezzanotte e/o chissà quale altro immondo gala in chissà quale locale che quella sarà più strabordante della mia mail e mi farà così tanto schifo da desiderare la morte istantanea. La mia idea di capodanno ideale è starmene solo a casa, mangiare del cinese stazionato nel frigo da due giorni davanti ad un musical in dvd e andare a dormire prima di mezzanotte. E ora vi segnalo tutti come spam. 

Indipendenza:

libertà di agire secondo il proprio giudizio e la propria volontà. 
Sembra una cosa bella, o almeno l'ho sempre reputata tale. Eppure quando ci ritroviamo nel bel mezzo di una relazione di qualsiasi tipo l'indipendenza viene evitata come la merda sui marciapiedi e additata a priori manco fosse una delle legge ad personam di Silvio. 
Se sei in grado di andare a vedere un film senza il necessario bisogno che l'altro ci sia ad ogni costo diventi una sorta di Grinch dell'amore, se decidi di andare fuori per un weekend in chissà quale buco immondo del globo da solo o con qualche amico vieni descritto come Belfagor. 
Eppure l'indipendenza dovrebbe essere qualcosa da ammirare e rispettare in un individuo, è una di quelle qualità che mi hanno sempre attirato in una persona e non sono mai stato dell'idea che l'amore significasse dipendenza. La dipendenza non è una buona cosa. Io dipendo da un po di cose. La maggior parte sono negative. 
Sta sera mi sento il peso dello strategismo sentimentale addosso.





lunedì 20 dicembre 2010

Perché Sanremo è Sanremo


Il Festival di Sanremo è una di quelle manifestazioni nazionalpopolari che non mi perderei manco se alla conduzione ci mettessero Lady GaGa vestita da elfo nordico con un paio di petti di pollo impanati come orecchini. E se la lista dei partecipati sconosciuti nella categoria ''Giovani'' è disponibile da tempo immemore sul sito ufficiale del festival, è di oggi l'elenco ufficiale dei più o meno sconosciuti ''Big'' che anche quest'anno pare si sfideranno a colpi di girello e catetere (chi più chi meno) alla conquista del titolo di ''Cantante più sfigato dell'anno''. 
Il prossimo febbraio sul palco dell'Ariston, presentati da un inquietante Gianni Morandi contornato da una ancor più inquietante Elisabetta Canalis e dalla più grande causa di calo delle vendite della Tim, Belen Rodriguez, vedremo cantare:

  • Luca Madonia con Franco Battiato, e già mi si rizzano i peli degli alluci dall'allegria. 
  • Anna Oxa che abbandonati i panni da tizia di The Ring ci stupirà con chissà quale nuovo disegno delle sue sopracciglie perse ormai nella seconda metà degli anni '80. 
  • Il MAISTATOGIOVANEMAFINGOANCORADIESSERLO Max Pezzali con ''Mamma mia dammi 100 lire''.
  • Roberto Vecchioni. E con lui voglio Samarcanda parte2.
  • Quella botta di vita fatta persona di Tricarico.
  • Al Bano che a dir suo si concederà una parentesi così intensa cantando di una prostituta nord africana...
  • Emma e i Modà perché Maria c'è sempre.
  • Davide Van De Sfroos di cui non ne sapevo manco il nome fino a due minuti e trenta secondi fa (devo sentirmi ignorante?).
  • Quella gran donna di Patty Pravo che non saprà manco di essere in gara quella sera.
  • La messasi di nuovo in aspettativa dall'Esselunga di Sesto San Giovanni Giusy Ferreri.
  • Nathalie che se trova qua per la stupida regola che se vinci X Factor vai pure a Sanremo e trai i Big anche se hai venduto 5 dischi con 3 canzoni dentro.
  • Anna Tatangelo con qualche canzone sul quanto sia difficile essere giudice a X Factor, sposata con Gigi D'Alessio e pure sfigata.
  • Quel simpaticone di Luca Barbarossa accompagnato dalla signora Aloso Raquel Del Rosario.
Un cast da far invidia a quello della campagna pubblicitaria dei libri di Alfoso Luigi Marra. VIva Sanremo! 

domenica 19 dicembre 2010

[Record Club] It's LOVE

Negli ultimi giorni mi sono imbattuto (forse un po tardi) in alcune puntate dell'ultima serie di X Factor Uk e ho ritrovato l'amore. Questo amore risponde al nome Cher Lloyd (o a quello di un drink a 2 euro nei peggiori bar di Caracas). 
E' arrivata in finale, da quel che ho capito, con quell'aria sfasciata alla Loredana Bertè e i problemi psicologici di Britney Spears quando andava in giro con parrucca rosa e senza mutande, anche se Cher non ha dieci anni di carriera alle spalle. 
Ciò che mi ha colpito di questa prossima fattona del pop internazionale è la voce. Non ha una vocalità potente, non è la più brava tecnicamente eppure ha questo modo di fare tanto irrequieto che pare stia per rasarsi a zero sul palco da un momento all'altro, e il canto che sfiora a tratti la stonatura e l'imperfezione sono ciò che ho amato a primo impatto di lei. Si è sempre saputo che a me i vocioni potenti alla Christina Aguilera che superano le otto ottave non me so stati tanto a genio.
E mentre aspettiamo che qualcuno le faccia incidere un disco d'esordio prima che vada in rehab vi posto dopo il salto alcune delle sue performance.

(PS: Pare che in nottata questo posto abbia superato le duemila visualizzazioni, non so se è tanto ma sapere che tutto quello che ho scritto è stato letto duemila volte è inquietante. LOVE a chi a letto e a chi leggerà! :X )

venerdì 17 dicembre 2010

mercoledì 15 dicembre 2010

martedì 14 dicembre 2010

Potere della carta argentata vieni a me!

Chiamate Muciaccia e fatevi costruire il vostro scettro di cartone e carta argentata, correte al reparto abbigliamento dell'Auchan più vicino a casa vostra e compratevi tutto ciò che il vostro buon gusto non vi farebbe mai comprare, fatevi prestare una parrucca dalla vostra amica drag, una laccata di unghie e siete pronti... le guerriere Sailor sono di nuovo tra noi, TRANSFORMATIO'N! ;)) 

lunedì 13 dicembre 2010

Amatemi lo stesso

E mi pento e mi dolgo e vi ricordo che è quasi Natale ma ieri sera mi sono ritrovato improvvisamente al cinema con A. e abbiamo visto un film di cui non menzionerò il titolo perché me ne vergogno manco fossi Maria Maddalena e avessi incontrato Gesù ancora con gli abiti da lavoro addosso.
Era l'unico film che ancora potevo vedere GRATIS (grazie carta ''3''!) e poi non vedevo un film del genere da Vacanze di Natale '95, credevo fossero migliorati ma pare che al peggio non c'è mai fine. Comunque in questo post non voglio parlare del film perché è una delle poche volte in vita mia che esco dalla sala senza parole, però quella di ieri sera è stata una grossa lezione di sociologia. Nonostante i miei sforzi non sono riuscito affatto a tenere gli occhi fissi sullo schermo ma mi sono appassionato molto alle reazioni della gente e ho capito che nel Bel Paese:

  • l'italiano medio ride quando in un film qualcuno emette qualche flatulenza
  • in Italia la Marijuana è illegale, ma mostrare in un film per tutta la famiglia che ti fa sentire ''felici'' NO
  • l'italiano medio ride quando sente parlare in inglese
  • per l'italiano medio l'essere gay significa andare in giro con zeppe, bolerini di paillettes e boa di struzzo
  • la Littizzetto è volgere, un film dove su 4 parole 3 sono: cazzo, sega e culo è divertente
  • usare una soundtrack coerente  alla scena e non suonare California Gurls di Katy Perry mentre mi mostri una distesa innevata non si usa
e ora sono pronto al linciaggio ma ricordatevi che era GRATIS e amatemi lo stesso he!

sabato 11 dicembre 2010

Ma ma ma...




...sicuro che vogliamo proprio venderli sti libri Signor Alfonso Luigi Marra?

venerdì 10 dicembre 2010

giovedì 9 dicembre 2010

Incontrerai l'Uomo dei tuoi Sogni

Ultimamente mi accade spesso che ci sono giornate in cui la mia voglia di abbandonare casa è pari a quella di Barbara D'Urso di rendersi un filo credibile e giornate in cui esco alle otto del mattino per rientrare alle otto del giorno seguente o poco più. Ieri è stata una di quelle giornate in cui casa mia non l'ho vista manco di sfuggita e in tutto un delirio di cose più o meno utili che ho fatto, sono riuscito anche a capitare al cinema per vedere il nuovo di Woody Allen.
Incontrerai l'Uomo dei tuoi Sogni è lento, (e il russare che proveniva da A. appoggiato comodamente sulla mia spalla ve lo può testimoniare) però dannazione erano mesi che non vedevo un film così ben scritto che nonostante la lentezza ti far venir voglia di star lì seduto in sala a guardarlo ancora per ore ed ore in modo da scoprire sempre cosa succede dopo. 
Forse niente di novo, soliti temi che attingono anche troppo dal repertorio di Allen risultando a tratti ridondanti, ma l'astuzia con la quale muove personaggi sull'orlo di una crisi di nervi è stata sempre una cosa che ho amato in lui. Un'amabile Gemma Jones, un carino Antonio Banderas e una buona storia.

Ovviamente esprimo ribrezzo per la traduzione del titolo che in lingua originale è You Will Meet A Tall Dark Stranger (forse frase centrale del film) ma in Italia abbiamo fatto anche di peggio. 

mercoledì 8 dicembre 2010

Caro Babbo Natale...

...quest'anno avrei molte cose da chiedere ma so anche che il mio spirito natalizio non è esattamente quello di Barbie Magia delle Feste (e comunque quest'anno ce la sto mettendo tutta, se poi non riesco manco ad appendere due lampadine e a fare una playlist natalizia decente apprezza almeno lo sforzo) quindi ho deciso di fare una scrematura di tutti i miei desideri e chiederti solo quelli davvero necessari, ti prego di prenderne atto. 
Quest'anno sotto l'albero, finemente addobbato da mia madre con penne di struzzo e rami di corallo dorato, vorrei:
  • una fornitura eterna di burro cacao per le labbra 
  • vedere Lady GaGa con una tuta decathlon addosso
  • almeno 6/7 esami in più sul mio libretto universitario
  • una metropolitana funzionante
  • un programma come Vieni Via Con Me che duri quanto il Grande Fratello e un programma come il Grande Fratello che duri quanto Vieni Via Con Me
  • la soppressione di tutti i programmi di Barbara D'Urso
  • il teletrasporto
  • una fiaschetta da whisky per portare sempre con me un po di allegria
  • baciare il piccolo bianco e terrone culo di Britney Spears
  • un lavoro vero per chi alla domanda ''Che lavoro fai?'' risponde ''Il blogger''
  • incontrare Elvis Presley
  • una fornitura di caffè a vita
  • la disintegrazione di tutti i link su Facebook
  • un cognome nuovo per Italo Bocchino
    PS: e apprezza anche l'alberello nel blog,  non ti lamentare che all'Ikea era rimasto solo quello! xoxo

    lunedì 6 dicembre 2010

    Nuove versioni


    Ma anche no.

    La fatidica domanda...

    Madre: Mi aiuteresti a sciogliere queste lampadine di Natale?
    Ecco il risultato:

    MySpace

    Ogni tanto mi viene voglia di cancellare il mio profilo MySpace per vari motivi: il nick della mia pagina e qualcosa di obbrobrioso, non lo uso più e di quello che sono ora c'è ben poco.
     Quando mi sono iscritto ero giovane, il mondo mi sembrava un posto più o meno perfetto e anche MySpace era perfetto. 
    Era una sorta di Feltrinelli mega store online dove potevi stare lì a leggere, ascoltare nuova musica e vedere cose con la differenza che potevi anche tu metterti in mostra e lo facevi modificando i template della tua pagina, mettendo tue composizioni musicali che sembravano le suonerie del Nokia3330 e aumentando l'esposizione del 200% alle tue foto in modo da farle apparire fighe agli occhi di un dodicenne in calore. Costrinsi addirittura J. e R. ad iscriversi convincendole che avrebbero potuto parlare rispettivamente con Beyonce e Justin Timberlake e quando una Madonna accettava la tua richiesta d'amicizia la mettevi subito sulla prima riga dei tuoi ''amici'' e ti sentivi una persona realizzata.
    Poi arrivò Facebook, dove la cosa più creativa che potessi fare era mettere un cuoricino nello stato, manco lo sforzo celebrale di trovare un nick che qualcun altro non stesse già usando dovevi fare, e da lì il mondo cambiò: tutti sapevano tutto di tutti, diventavi ''amico'' di gente sconosciuta e Madonna non era più una tua amica ma tu eri solo un'altro dei suoi ''fan''. Eppure nel bene e nel male Facebook serve; MySpace non serve più ma tuttavia ci sono affezionato a quel profilo, mi ha iniziato alla ''cultura'' dei socialnetwork, mi ha spinto a conoscere qualcosa dell'linguaggio html e anni avanti mi ha fatto capire che aumentare l'esposizione di una foto è tutt'altro che figo. 
    In conclusione mi sa che tengo il mio profilo MySpace con tutti i suoi errori ed orrori, il mio nick da teen che si crede figo e la mia amicizia con Madonna. 

    domenica 5 dicembre 2010

    Christmas Obbrobri n.1

    Il mio buon gusto e le mie retine ringraziano.
    WTF?

    Madre



    Venerdì sera ho ballato MADRE
    Fino ad un anno fa era di routine passare il giovedì sera al Museo di Arte Contemporanea Donna Regina. Era dannatamente assurdo potersi divertire in un posto così saturo di pop culture con un pezzo di Kylie Minogue alternato ad uno di Elvis.
    Ho visto quel museo svariate volte, la sua è una delle più importanti collezioni di arte contemporanea che abbiamo in Italia eppure più che l'idea di museo in sé, la cosa eccezionale era proprio lo spirito del MADRE che divertiva. Era come provarsi un capo di Chanel nella sartoria di Chanel. Lì ogni giovedì sera si faceva POP.
    Grazie ai tagli alla cultura tutto ciò molto probabilmente non accadrà più, e nel mio piccolo non mi sarà più possibile fare pop in quel modo, e molto probabilmente non ci sarà più un museo di arte contemporanea a Napoli. 
    Rinunciare alla cultura è come rinunciare al futuro. E se chiude un museo di arte contemporanea abbiamo rinunciato al futuro e anche al presente. 
    Se la serata di venerdì è stata l'ultima della mia vita giuro che m'incazzo!

    venerdì 3 dicembre 2010

    My new wallpaper

    La Santa ha fatto il miracolo nel giorno della sua nascita. Marzo. Nuovo. Album. Io. Morto.

    Occhei sembra un fansite di Britney più che il mio blog, giuro che la smetto. Forse. Ora vado ad ubriacarmi! 

    giovedì 2 dicembre 2010

    Meeeeeeerrryyy Xxxxxmaaaas Bitch!!

    Alle elementari  mi hanno insegnato che a Natale si festeggia la nascita del nostro Cristo, bene allora per noi ferventi seguaci dello Spearsanesimo oggi è Natale
    Questo stesso giorno di ben 29 anni fa, lo spirito più mediatico, crocifisso, martirizzato, rasato, assassinato e poi risorto e con la divisa da scolaretta più sexy del mondo si materializzò sotto forma di BRITNEY SPEARS
    E allora che i fiumi e i mari riempiano di Frappuccino, che gli zampognari intonino il riff di Toxic e che tutti quanti escano senza mutande a celebrare. Oggi è Natale!
    Buon compleanno Bitch!! Ti amiamo <3

    mercoledì 1 dicembre 2010

    World AIDS Day 2010

    Mick Jagger SI E' FATTO Linda McCartney CHE SI E' FATTA Jimi Hendrix CHE SI E' FATTO Joni Mitchell CHE SI E' FATTA David Crosby CHE SI E' FATTO Reine Stewart CHE SI E' FATTA Chris Hillman CHE SI E' FATTO Pamela Des Barres CHE SI E' FATTA Robert Plant CHE SI E' FATTO Stevie Nicks CHE SI E' FATTA Joe Walsh CHE SI E' FATTO Connie Hamzy CHE SI E' FATTA Jimmy Page CHE SI E' FATTO Bebe Buell CHE SI E' FATTA Iggy Pop CHE SI E' FATTO Sable Starr CHE SI E' FATTA Johnny Thunders CHE SI E' FATTO il mondo intero CHE SI E' FATTO Paris Hilton CHE SI E' FATTA  Storch Scott CHE SI E' FATTO Lil' Kim CHE SI E' FATTA Ray-J CHE SI E' FATTO Whitney Houston CHE SI E' FATTA Bobby Brown CHE SI E' FATTO Beyoncè CHE SI E' FATTA Eminem CHE SI E' FATTO Geri Halliwell CHE SI E' FATTA Fred Durst CHE SI E' FATTO Britney Spears CHE SI E' FATTA Justin Timberlake CHE SI E' FATTO Christina Aguilera CHE SI E' FATTA Robbie Williams CHE SI E' FATTO Lindsay Lohan CHE SI E' FATTA Jamie Burke CHE SI E' FATTO Courtney Love CHE SI E' FATTA Evan Dando CHE SI E' FATTO Kylie Minogue CHE SI E' FATTA Lenny Kravitz CHE SI E' FATTO Madonna CHE SI E' FATTA Guy Ritchie CHE SI E' FATTO Tania Strecker CHE SI E' FATTA Robbie Williams CHE SI E' FATTO Natalie Imbruglia CHE SI E' FATTA Lenny Kravitz CHE SI E' FATTO Madonna CHE SI E' FATTA Prince CHE SI E' FATTO Carmen Electra CHE SI E' FATTA Dennis Rodman CHE SI E' FATTO Madonna CHE SI E' FATTA Jenny Shimizu CHE SI E' FATTA Angelina Jolie CHE SI E' FATTA Antonio Banderas CHE SI E' FATTO Madonna CHE SI E' FATTA Johnny Zander CHE SI E' FATTO Sharon Stone CHE SI E' FATTA John Kennedy Jr. CHE SI E' FATTO Madonna CHE SI E' FATTA Carlos Leon CHE SI E' FATTO Tracy Richman CHE SI E' FATTA John Enos III CHE SI E' FATTO Madonna CHE SI E' FATTA Anthony Kiedis CHE SI E' FATTO Demi Moore CHE SI E' FATTA Bruce Willis CHE SI E' FATTO Janice Dickinson CHE SI E' FATTA Warren Beatty CHE SI E' FATTO Madonna CHE SI E' FATTA Sean Penn CHE SI E' FATTO Naomi Campbell CHE SI E' FATTA Puff Daddy CHE SI E' FATTO Jennifer Lopez CHE SI E' FATTA Chris Paciello CHE SI E' FATTO Madonna CHE SI E' FATTA Anthony Kiedis CHE SI E' FATTO Sinead O'Connor CHE SI E' FATTA Peter Gabriel CHE SI E' FATTO Kate Bush CHE SI E' FATTA David Gilmour CHE SI E' FATTO Pamela Des Barres CHE SI E' FATTA Bob Dylan CHE SI E' FATTO Sheryl Crow CHE SI E' FATTA Eric Clapton CHE SI E' FATTO Janis Joplin CHE SI E' FATTA Serguei CHE SI E' FATTO un albero CHE SI E' TRASFORMATO IN un letto d'albergo DOVE David Bowie SI E' FATTO Mick Jagger.

    Cosa sarebbe successo se qualcuno di loro avesse avuto l'AIDS e non avesse usato il preservativo?



    martedì 30 novembre 2010

    Speriamo che le arrivi...


    Sarà solo una trovata pubblicitaria, ma a volte sono così dannatamente romantico che un My Little Pony sembrerebbe Fred Durst a confronto.

    [Record Club] Tripletta: The Black Eyed Peas, Elisa, Negramaro

    Era da molto che non facevo un post per il mio Record Club così mi so dato alla pazza gioia e vi parlo di ben tre nuove uscite tutte in una volta. Ma andiamo con ordine:

     The Black Eyed Peas - The Beginning
    Se l'intento era quello di pubblicare una sorta di prequel allo scorso The E.N.D ci sono riusciti alla grande, nel senso che non c'è nulla in quest'album che superi il lavoro del 2009. Molte canzoni si susseguono senza pause e ad è più che difficile distinguere la fine di una traccia dall'inizio di un altra. Tutto ciò crea un unica canzone truzza che dura tipo 60 minuti. Un suicidio. 
    La formula dance/elettronica richiama gli anni '80 ma in maniera fin troppo poco ricercata (vedi il primo singolo: ''The Time'' che mi stupra la sacra NESSUNOMETTEBABYINUNANGOLO).
    Divertente e modestamente carina mi sembra ''Love You Long Time''. La cosa migliore? Sicuramente la cover.

    (Dopo il salto Elisa e i Negramaro)


    sabato 27 novembre 2010

    10 Motivi...

    ...per i quali sono arrivate al capolinea alcune mie relazioni. Relazioni di ogni genere.

    • Dire di essere attivi
    • Dire ti amo
    • Non essere cliente Vodafone
    • Prendere in giro Tom Cruise
    • Andare a ballare
    • Dire che Gesù è la più grande pop star che gli ebrei abbiano mai avuto
    • Ubriacarsi al secondo appuntamento
    • Vedere Sex And The City
    • Leggere
    • Non usare messenger

    mercoledì 24 novembre 2010

    [ReBlog BarbieXanax] Consiglio

    Ho appena appreso questa notizia dal blog di Barbie Xanax (<3) e dal canale youtube di 0venusasaboy0 che seguo da un paio di giorni e visto che di notizie del genere nei TG nazionali manco l'ombra ho deciso di rebbloggarla. 


    Questo post non ha l'intento di cambiare le cose, ma di far riflettere e di informare. 
    Ho sempre creduto che tutti dovrebbero stare semplicemente dalla parte dell'amore. 

    X Factor 4. Ecco cosa ci ha lasciato

    Nathalie si aggiudica meritatamente la quarta edizione di X Factor e in Italia giustizia fu (dicono. Io non ho mai tifato per nessuno quest'anno).
    Ma cosa ci ha lasciato realmente questa edizione di X Factor?


    Fantastic
    Scopri altro, dopo il salto! (occhei. Questa me la potevo risparmiare.)



    martedì 23 novembre 2010

    Ho tre piselli di peluche...


    ...e non paura di usarli. 
    Oggi darei contro anche a Madre Teresa di Calcutta.

    PS: Ormai s'è capito che il mio è come la più disponibile delle escort (si dice così mo giusto?) sempre aperto! 

    lunedì 22 novembre 2010

    American Music Awards 2010

    Ieri sera al Nokia Theatre di Los Angeles si è tenuta l'edizione 2010 degli American Music Awards. Pare che i vincitori siano stati scelti attraverso un sondaggio su Cioè e Top Girl dato che Justin Bieber vince ogni categoria per il quale era stato nominato, rispettivamente Artist of the Year, Breakthrough Artist, Favorite Album e Favorite Male Artist. Niente Zecchino d'Oro questa volta per Biber, ma pare che il suo management sia già in contatto col Mago Zurlì... 
    Altre statuette a Lady Gaga come Favorite Female Artist (ma diamole un premio universale che vale per tutti gli awards del mondo da qui a 10 anni in modo da salvarci gli zebedei per tutte le prossime cerimonie), ai The Black Eyed Peas come Favorite Band/Duo or Group (anche se non hanno rilasciato manco una nuova nota fino a due giorni fa), ad Eminem vanno entrambi i riconoscimenti nella categoria Rap/hip hop (anche se ormai i suoi dischi vendono come il Best Of di Marcella Bella) e Rihanna vince Best Female nella categoria Soul/R’n'B per la misteriosa congiunzione astrale che se hai la pelle leggermente scura il tuo album viene inserito direttamente nella sezione Soul/R'n'B della Feltrinelli anche se fai puro puttanpopdanzerecciocommerciale. Immaginate se Carlo Conti decida di fare un disco... 

    Dopo il salto le migliori (??) performance e la lista completa dei vincitori...

    domenica 21 novembre 2010

    Batum


    Una bomba ad orologeria pare sia scoppiata stanotte nel mio armadio. 
    Giuro che appena riesco a dare un senso a tutto ciò inauguro una nuova rubrica con i pezzi forti e ciò che magri comprerò.
    E avendo iniziato un corso di cinematografia metto a frutto ciò che studio e magari inizio a farvi anche qualche video. Forse
    Stay tuned... 

    venerdì 19 novembre 2010

    Giornata mondiale dell'Uomo. WTF?

    Per la Giornata Mondiale dell'Uomo (?) regala anche tu un pisello odoroso al tuo lui! 

    PS: Ormai c'è una giornata mondiale per chiunque e per qualsiasi cosa. Mi chiedo se ci restano giorni liberi... 

    giovedì 18 novembre 2010

    Giornata ordinaria

    Stamattina, come quasi tutte le mattine è avvenuta la mia solita processione tra i mezzi pubblici di Napoli che normalmente non è nemmeno troppo sfiancante, ma quando ti capita una mattinata piovosa oppure un intera settimana piovosa come questa cosa accade? Accade che Napoli sprofonda nell'acqua un po come Atlantide e per fare quello che devi fare e arrivare dove devi arrivare ci impieghi dalle 2 alle 3 ore manco dovessi raggiungere il nonno di Heidi sui monti con Annette. Stamattina mi trovavo sotto la Vesu alle 8.15 una corsa saltata e una in ritardo, poi la metro ci ha impiegato ben 20 minuti solo per fare due fermate e in tutto ciò sono uscito dalla funicolare e l'acqua a secchiate. Immaginate che vi arrivi addosso un secchio d'acqua continuo per 15 minuti e su più fronti ecco è così che mi sono sentito, ad un certo se non fosse stato che avrei sporcato il cappottino nuovo mi sarei lasciato morire in una pozzanghera. Ora il mio ringraziamento va a coloro che programmano e gestiscono la mobilita pubblica napoletana: Grazie. Al Cazzo. Spero vi si rompa la caldaia nei giorni della Merla e che il tecnico ci metta 15 giorni per aggiustarvela.

    mercoledì 10 novembre 2010

    [Record Club] Viva Elvis - The Album


    Lo aspettavo da mesi e finalmente è arrivato sul mio iTunes. Come non eleggerlo Album del Mese?
    E' Viva Elvis - The Album che fa da supporto all'omonimo show che il Cirque Du Soleil ha deciso di dedicare ai 75 anni dalla nascita di Elvis
    Impossibilitato nell'assistere allo show (il biglietto meno caro costa 99$ e lo spettacolo è a Las Vegas) mi accontento di questo album. Come sarebbero suonati alcuni dei pezzi storici di Elvis se fossero usciti oggi?  
    Questa è stata la domanda che si è posto Eric Van Tourneau, direttore artistico di tutto il progetto. Il risultato è il riscoprire le performance vocali di un Mito in diverse ambientazioni e anche se il risultato non è sempre eccellente per chi è affezionato alle versioni originali (vedi l'obbrobrio di Can't Help Falling in Love) il tutto si fa perdonare con una stupefacente versione di Suspicious Mind che me vengono i lacrimoni solo a pensarci. E allora VIVA ELVIS! 

    martedì 9 novembre 2010

    Le tette di Pamela Anderson al Muro del Pianto




    Il TOP del giorno sono le Tette di Pamela Anderson che pregano al Muro del Pianto.

    (pics: Repubblica.it)

    Vieni Via Con Me

    Vieni via con meI 7.622.677 italiani che ieri sera hanno decretato il successo della prima puntata di Vieni Via Con Me è la prova lampante che la maggior parte di coloro che fanno e dirigono la TV italiana, non sa fare il proprio mestiere.

    Non sono qui a fare la morale a nessuno, non è nel mio stile. Sono il primo che ogni Lunedì si piazza di fronte al Grande Fratello con occhio più o meno attento, eppure appena ho avuto un’alternativa valida non mi sono nemmeno posto il problema di scegliere cosa guardare.

    Quello che manca in Italia, forse, (e non parlo solo di televisione) è proprio una valida alternativa.

    Grazie a Fabio Fazio, a Roberto Saviano e a chiunque abbia partecipato davanti e dietro le telecamere per aver lottato e creato questa valida alternativa.

    lunedì 8 novembre 2010

    Mtv Europe Music Awards 2010 live a Madrid

    Considerando la vittoria di Lady Gaga con ben 3 premi su 5 (Best Female, Best Pop, Best Song con ”Bad Romance”), la scelta di ”California Gurls” di Katy Parry come Miglior Video dell’Anno, l’elezione di Ke$ha come Artista Emergente dell’Anno e la vincita di Justin Biber come Miglior Artista Maschile e Best Push Act, mi chiedo da quando l’Europa è diventata una ragazzina tredicenne in calore?!

    A seguire tutti gli altri vincitori:


    • Best Alternative - Paramore

    • Best Live Act - Linkin Park 

    • Best Hip Hop - Eminem

    • Best RockThirty Seconds to Mars

    • Best World Stage Performance - Tokio Hotel

    • Best European Act - Marco Mengoni (Che sembra fare il playback col traduttore di Google)

    • Free Your Mind to Shakira

    • Global Icon to Bon Jovi

    Le performance (non sono più quelle di una volta):






    sabato 6 novembre 2010

    Il Compromesso

    Il compromesso, parte essenziale di ogni relazione dalla preistoria agli iPhone di quarta generazione. Qualsiasi relazione, per quanto ottima sia, è il risultato di una lunga serie di compromessi che facciamo col partner e con noi stessi.

    In un mondo non configurato per i single, dove Giovanni Rana crea cannelloni ripieni sempre e solo per due persone, in un mondo dove ti arrivano sms che si impongono di trovarti l’anima gemella di qualche sera senza nessuna commissione, quanta parte di noi siamo pronti a sacrificare per l’altro prima di non essere più noi stessi? 

    mercoledì 20 ottobre 2010

    mercoledì 13 ottobre 2010

    Save MADRE.




    Il MADRE è diventato in pochi anni uno dei nuovi musei più amati dalla critica e dal pubblico di tutto il mondo. Una città, che ha una grande storia di gallerie private di assoluto valore, ha finalmente trovato in questo splendido museo nel centro storico un punto di riferimento di sicuro prestigio e di forte e riconosciuta credibilità internazionale. Per chi studia e ama l’arte contemporanea e, aldilà dei tanti problemi che l’affliggono, riconosce il rinnovato splendore culturale di una città come Napoli, è impensabile che il MADRE, un museo già così importante e accreditato, venga improvvisamente abbandonato e distrutto dal governo locale. Non sarebbe solo un colpo per il mondo internazionale dell’arte, sarebbe un dramma anche per l’Italia, che ha bisogno di un sistema solido e il più possibile esteso di spazi dedicati alla promozione e allo studio della ricerca contemporanea. Al direttore Eduardo Cicelyn, al capocuratore Mario Codognato e a tutto lo staff del Madre esprimiamo la nostra stima, la nostra solidarietà e l’invito a non dismettere il necessario impegno per la salvaguardia di un museo che è dei cittadini napoletani, ma che appartiene anche a chiunque creda in Italia, in Europa e nel mondo che la cultura del nostro tempo non possa rinunciare all’esplorazione di nuove forme, di nuovi linguaggi e di nuovi valori.


    Firma per salvare il MADRE.

    read it in english after the jump!



    lunedì 4 ottobre 2010

    domenica 3 ottobre 2010

    Meravigliatemi!

    Fine del weekend. Finalmente. Non so per quale congiunzione astrale ma io nei weekend ho sempre meno tempo libero che durante tutta la settimana. Eppure sembrano iniziati i soliti weekend invernali, quelli dove la domenica sera ti trovi a scrivere su un foglio elettronico parole che non leggera mai nessuno, o quasi preceduti da una pesante attenzione prestata alla LIttizzetto di Che Tempo Che Fa tornata proprio stasera in tv al solito posto e alla solita ora.

    Cosa volevo comunicare al mondo intero stasera? Un emerita cippa lippa, in questo periodo ho un mezzo blocco o forse ho solo bisogno di qualcosa che mi meravigli ancora. Meravigliatemi! :D

    giovedì 30 settembre 2010

    Primo Ottobre

    E arriva la fatidica sera in cui hai i brividi e ti ritrovi a chiudere la finestra e a cercare una coperta in più per dormire. Le foglie degli alberi iniziano ad invadere il suolo e le luci delle case ad accendersi troppo presto. La città si prepara al cambiamento e inevitabilmente ti ci prepari anche tu. Ma siamo mai veramente preparati a ciò che ci aspetta? Siamo pronti a riprendere sul serio quello che avevamo lasciato qualche mese fa?
    Forse la bellezza di avere tanto ad un certo punto della vita è che scopri di poterlo perdere e ricominciare, diventare qualcun altro, un uovo più riuscito.

    mercoledì 29 settembre 2010



    Oggi tra Santi & Madonna.

    Today between Saints & Madonna.

    martedì 28 settembre 2010

    venerdì 24 settembre 2010

    Syria live

    Ieri sera sono stato al live che Syria ha tenuto dalle mie parti. Ho sempre adorato i suoi lavori sia nella veste più tradizionale di Syria che in quella più innovativa per la scena italiana di Airys. Dal vivo è semplicemente eccezionale, grandiosi arrangiamenti acustici e una voce che sembrava uscire direttamente dal cd. Grazie a Syria per le emozioni e per la sua eccezionale disponibilità! PS: Ho adorato le tue H&M!

    venerdì 17 settembre 2010

    Michele Romano V Stagione

    Una settimana senza sigarette, una settimana che il mio tabaccaio non mi vede più. Perché ho preso questa decisione? Per tante cose, sarà che la vita va avanti ed costantemente in evoluzione: prendiamo nuovi vizi, ne perdiamo alcuni vecchi, inauguriamo nuove tradizioni e accantoniamo quelle tradizionali. Sarebbe stupido non evolvere. Forse sono arrivato alla mia quinta stagione, perché in fondo siamo un po tutti Carrie Bradshaw e ci muoviamo con difficoltà tra i percorsi della nostra vita prima con e poi senza sigaretta tra le dita, e a volte inciampiamo perché non sempre i sentieri sono asfaltati e quasi mai indossiamo un paio di comode sneakers.

    Sofia Coppola - Somewhere


    Ancora una volta Sofia Coppola crea un film stupendo, basato di nuovo interamente sulla psicologia dei personaggi come il suo solito e ancora una volta abbiamo una colonna sonora straordinaria con l’aiuto dei Phoenix. Uno dei miglior film usciti quest’anno, Leone d’Oro meritatissimo.

    mercoledì 15 settembre 2010

    La Regina degli Elfi arriva a Milano

                  Â

    Kylie torna in tour nel 2011 e l’8 Marzo ritorna anche in Italia con un suo intero concerto dopo 9 anni.

    Essendo in questo periodo molto Kylizzato non posso far altro che urlare: Tutti dalla Regiiina degli Eelfiiiiii!!! 

    Kylie Minogue Les Folies Tour 2001 - 8 Marzo 2011 Mediolanum Forum (Milano) info: www.ticketone.it

    lunedì 6 settembre 2010

    Libertà

    La libertà. Spesso non ne abbiamo mai abbastanza anche quando c’è stata data praticamente gratis. Altri hanno combattuto per averla. Ad altri è ancora negata. Libertà di sognare, di realizzarsi, di creare, libertà di andare a letto con chi si vuole, libertà di amare. Ripensavo a quando raggiunsi il mio limite, a quando sciolsi ogni legame. Ero finalmente libero, ma non c’era nulla di squisito in tutto ciò.

    mercoledì 1 settembre 2010

    Settembre 2010 - Cose da fare:

    Ho sempre creduto che gli anni finissero ad Agosto e incominciassero a Settembre, non a Gennaio come ci ostinano a farci credere. Quindi essendo il mio personalissimo Capodanno ecco spuntare la mia lista di buoni propositi da rispettare (almeno provaci Miky…) e Buon Anno a me! 

    1. Smettere di fumare - Avessi smesso di fumare tempo fa oggi sarei entrato in una delle classifiche di Forbes sicuramente. E avrei avuto molti mal di gola in meno…
    2. Iniziare a studiare e ricordarsi che aprire un libro e lascialo aperto sulla scrivania non significa studiare.
    3. Dare quanti più esami possibili. Dovrò pur laurearmi, prima o poi.
    4. Ricordarsi di non essere un orso marsicano e quindi il letargo non è ammesso.
    5. Ascoltare sempre più musica. Come sopravvivere sennò?!
    6. Continuare a mandare quanti è più possibile Curriculum Vitae. Potrebbe materializzarsi il lavoro della mia vita e quindi eviterei il punto 3!
    7. Mettere via i pantaloncini. (MI RIFIUTO CATEGORICAMENTE.)
    8. Comprare gratte e vinci per provare a vincere una somma cospicua da utilizzare per l’acquisto di un iPhone4
    9. Iscriversi in palestra… (magari me vado a fa le saune…)
    10. Ricordarsi di questa lista… 

    martedì 24 agosto 2010



    E’ femminileè sfacciataha una grande forza di volontàè determinatatutte le cose che dovrebbe avere una grande icona Pop.” (Dasha Zhukova)

    ”She’s feminine, sassy, strong-willed, determined: all the things a great Popicon should be.” (Dasha Zhukova)